giovedì 2 agosto 2012

La realtà oggettiva non esiste, esiste la soggettiva lettura degli eventi.

All'amica azzeccagarbugli.

Non concordo con quanto mi hai detto: quelli del tuo campo son abituati a ben descrivere alcuni aspetti di relazione degli eventi e non altri, tralasciando la possibile e diversa contestualizzazione degli stessi che avrebbe potuto condurre a comportamenti diversi.

Sono altresì dell'opinione che siamo sotto attacco intimidatorio e spiace solo che, piccoli come siamo, forse non ci potremo difendere più di tanto perchè non disponiamo di un fondo cassa a perdere.

Che dici, questo lo posso scrivere oppure non sono libero di esprimere una mia lecita e corretta opinione priva di alcun intento lesivo di chicchesia [ art. 21 della Carta costituzionale ... riferimento corretto ? ] ? 


Ciao :-)

4 commenti:

  1. ...ma ma....mi sono persa qualche cosa?? :) Ciao Racc!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no, non da questo spazio. Ti Racc onterò.
      Ciao

      Elimina
  2. ci ho capito poco :( ma sul finale mi trovo pienamente d'accordo!! ;)

    RispondiElimina
  3. Non ho capito granchè a parte che a qualcuna ha dato fastidio una tua opinione! Hai la mia mail se vuoi ti leggerò molto volentieri!
    Ciaooo,buona domenica sera :)
    liù

    RispondiElimina