mercoledì 27 marzo 2013

Ovviamente.

«Napolitano è stato attento, non si è addormentato, Beppe è stato capace di tenerlo abbastanza sveglio, ma anche lui è stato abbastanza attivo e abbiamo interloquito parecchio». Così Crimi ha riferito il contesto del colloquio tra il Presidente della Repubblica e la delegazione del Movimento al Quirinale.

Poi ... «Ho chiamato il Quirinale, il segretario generale, per porgere le mie scuse per la frase attribuitami che non voleva essere irrispettosa – spiega Crimi – ma anzi inserita in un contesto più ampio voleva evidenziare la particolare attenzione mostrata nei nostri confronti».

«Una frase estrapolata da un discorso – afferma Crimi in una dichiarazione – assume tutto un altro rilievo ovviamente».

2 commenti:

  1. da noi si dice: peso el tacòn ch'el sbrègo

    peggio la toppa dello strappo

    RispondiElimina